International Anti-Corruption Assembly

L’Università di Tavriya si è nuovamente distinta (ancora una volta)

La mancanza di un controllo efficace degli organi statali consente ai “trafficanti di scienza” di violare i diritti non solo a livello interno e nazionale, ma anche di violare il diritto internazionale. La perdita di fiducia nelle attività delle società scientifiche ucraine sulla scena internazionale è principalmente dovuta alla mancanza di irreversibilità della punizione e all’inazione delle agenzie governative competenti.

Pertanto, il sito web dell’organizzazione e il suo canale Youtube “Lustre TV” hanno già segnalato che la violazione del diritto del lavoro è stata la ragione per la partecipazione dell’organizzazione alle indagini sui licenziamenti illegali di docenti dall’Università Nazionale di Tavriya intitolata a VI Vernadsky per ragioni artificiose.

L’Assemblea Internazionale Anti-Corruzione ha ripetutamente informato la leadership del paese sulle violazioni del diritto internazionale, che l’Ucraina si è impegnata ad attuare, ratificando una serie di norme legali internazionali dal suo più alto organo legislativo, la Verkhovna Rada dell’Ucraina.

L’organizzazione ha preso parte a cause legali per il ripristino dei diritti dei lavoratori della NPP licenziata illegalmente, che ha portato al loro ritorno in carica (pubblicazione “Ringraziamenti dall’Unione dei Greci dell’Ucraina” del 28 marzo 2019).

Anche adesso, alla vigilia del giorno di San Nicola, il dottor Willibald Ruch, noto scienziato europeo e professore all’Università di Zurigo e capo del Dipartimento di psicologia della personalità e della valutazione, si è rivolto all’organizzazione.

In una dichiarazione all’organizzazione, il dottor Willibald Rukh ha detto che il suo nome è stato incluso nel comitato editoriale della Vernadsky Tavriya National University “Scientific Notes” senza il suo consenso e senza nemmeno informarlo di questa azione.

Scienziato rispettato in Europa, crede che la leadership della Vernadsky Tavriya National University stia cercando di aumentare il rating della sua organizzazione speculando sul suo nome, e giustamente la considera una violazione dei suoi diritti personali garantiti dalla legge dell’UE.

Il dottore in psicologia, il professor Willibald Rukh, ha chiesto all’organizzazione di rimuovere il prima possibile il suo nome dalla lista delle “pubblicazioni” e di indagare sull’uso illegale del proprio nome nelle pubblicazioni dell’istituzione ucraina, considerando tali azioni una violazione del diritto internazionale.

L’organizzazione ha inviato un messaggio corrispondente al Ministro dell’Istruzione e della Scienza dell’Ucraina Shkarlet Serhiy Mykolayovych in merito alle azioni illegali della direzione dell’Università Nazionale di Tavriya intitolata a VI Vernadsky e alla mancanza di controllo su queste azioni da parte del Dipartimento di Attestazione delle qualifiche superiori del Ministero dell’Istruzione e della Scienza dell’Ucraina. sull’immagine della scienza ucraina nelle società scientifiche dell’Unione europea e dà motivo di considerare l’assenza di controllo degli organi statali che devono garantire il rispetto delle norme internazionali ratificate dalla Verkhovna Rada dell’Ucraina.

Come si svilupperanno gli eventi in futuro e quali azioni saranno intraprese dalla leadership del Ministero dell’Istruzione e della Scienza dell’Ucraina sarà annunciato sul sito web dell’organizzazione.

23.12.2020


Previous Post

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *