International Anti-Corruption Assembly

“Sea Pearl” e lotta anti-corruzione – tendenze di sviluppo

Oggi, 14 aprile, un milione di città si sono uniti a un movimento di non-corruzione che ha travolto le più grandi città dell’Ucraina. Odessa è diventata la quinta città in Ucraina e la prima sulla costa sud che ha preso sotto la sua ala INGO “Anticorruption International Assembly”.

All’inaugurazione sono stati invitati rappresentanti delle autorità della città e della regione, organizzazioni non governative, rappresentanti dei media e agenzie di contrasto.
Il primo piano è stato assegnato al capo della OING “Assemblea internazionale anticorruzione” Saenko Vyacheslav, che ha sottolineato l’importanza dell’evento, Odessa è stata la città principale che ha avuto inizio con riforme anticorruzione attive, l’introduzione di uffici trasparenti e la vera lotta contro il contrabbando. “L’odierna firma di un memorandum per noi è un’enorme palla di fronte”, – ha detto Vyacheslav Saenko, – “come rappresentanti del nostro team hanno realizzato questo importante passo per intraprendere la strada di un combattente contro la corruzione e capire l’importanza del nostro obiettivo – per rendere l’Ucraina migliore, per il bene dei nostri bambini. “Annunciato anche nei piani per il prossimo futuro, la registrazione e l’apertura di un ufficio di rappresentanza in Portogallo (Lisbona) e in Italia. E ha anche annunciato la data del 2 ° Forum internazionale a Lisbona. Entro la fine dell’anno la OING “Assemblea internazionale della lotta alla corruzione” aprirà uffici di rappresentanza in 25 paesi in tutto il mondo.

A capo della OING nella regione di Odessa – Anatoly Kolomiets, e i suoi vice hanno iniziato Igor Kravchenko, Dmitry Mikhailov e Sergey Schmal. Non è il primo anno ad assumere una posizione civica attiva e ad assumere le responsabilità fianco a fianco per combattere la corruzione e attuare un’esperienza europea positiva in una “capitale meridionale” non meno europea.

La stessa parola è stata data agli ospiti, rappresentanti di altre regioni, Sergei Pushkin e Svetlana Fedkevich che hanno condiviso esperienze positive di lotta nei loro campi, e ha osservato: “l’obiettivo che si pone in prima istanza è reale, ma il percorso per questo obiettivo è troppo spinoso, i colleghi del sud possono solo desiderare l’ispirazione e la forza di non arrendersi di fronte agli ostacoli “- ha detto Svetlana.

Sergey Glebovich si è concentrato sui problemi della gioventù, a sua volta, e sulla generazione successiva l’importanza dell’apprendimento, che pensa in modo molto diverso, non standard, di vivere secondo la legge, e inizia con la famiglia in primo luogo!

L’incontro si è concluso con la firma di un memorandum sulla cooperazione e lo scambio di solenni strette di mano.

Please follow and like us:

14.04.2016